utenti collegati Fruire

Centrale Salute

Per tutto il corso di validità del Sussidio, l’Assistito avrà a disposizione il supporto della Centrale Salute di Aglea Salus che è incaricata dalla Aglea Salus di:
operare come Centrale Salute attraverso il Numero Verde dedicato 800.035.666, attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13,00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00 per:
- Informazioni generiche sulle prestazioni del Sussidio;
- Informazioni per accedere alle strutture convenzionate;
- Informazioni in merito alle corrette modalità di richiesta di rimborso delle spese sostenute;
- Informazioni sullo stato delle pratiche di rimborso dirette.

Sarà possibile quindi contattare e/o scrivere alla Centrale Salute per ricevere i servizi/prestazioni del presente Sussidio ai seguenti recapiti:
Numero Verde Nazionale: 800.035.666
Numero da cellulare / Estero: +39.0774.608001
Fax: +39.06.89184300
E‐mail per richiesta rimborsi: rdr@ipaziaservice.it
Indirizzo: Via Maremmana, 1, Fraz. Acquaviva - Nerola 00017 (RM)

Modalità erogazione prestazioni

Le prestazioni previste dal presente Sussidio possono essere erogate in tre modalità differenti:
1) Accesso alle prestazioni in forma diretta
2) Accesso alle prestazioni in forma indiretta
3) Accesso alle prestazioni in forma mista


1) Cosa fare per accedere alle prestazioni in forma diretta
E’ riconosciuta agli Assistiti la facoltà di accedere alle prestazioni sanitarie erogate dalle strutture convenzionate appartenenti al Network Sanitario consultabile tramite il sito www. agleasalus.it senza necessità di anticipare alcun importo, ad eccezione di quanto previsto nel presente regolamento. Tale procedura è prevista nel caso in cui sia la Struttura sanitaria che il medico scelto siano convenzionati con il nostro Network sanitario. La procedura di richiesta in forma diretta deve essere attivata almeno 3 giorni lavorativi prima delle cure previste, previa prenotazione presso la Centrale Operativa da parte dell’Assistito, il quale dovrà inviare l’apposito modulo di pagamento diretto, debitamente compilato in ogni sua parte, e disponibile sul sito www.agleasalus.it. Dovrà inoltre allegare copia dell’impegnativa medica indicante la diagnosi, secondo le modalità riportate sul modulo stesso. La conferma della autorizzazione a procedere con la prestazione in forma diretta verrà inviata dalla Centrale Salute all’Assistito mediante sms o e-mail. La procedura in forma diretta può essere attivata anche con Procedura On-line, compilando direttamente sul sito www.agleasalus.it l’apposito format messo a disposizione ed allegando copia dell’impegnativa medica con diagnosi. Nel caso di prestazioni rese in forma diretta, l’Assistito delega la Centrale Salute a pagare o a far pagare, in nome e per suo conto, le spese sostenute per le prestazioni previste dal Sussidio. Le prestazioni non sanitarie e comunque quelle non garantite dalla garanzia nonché le eventuali quote di spesa a carico dell’Assistito saranno invece direttamente pagate da quest’ultimo al centro e/o al medico specialista convenzionato e/o all’equipe medica convenzionata sulla base delle relative fatture. L’Assistito deve inoltre, all’atto di dimissione dal centro convenzionato, sottoscrivere i documenti fiscali emessi dal centro o dall’equipe medica convenzionata per il riconoscimento delle prestazioni delle quali ha fruito e altri documenti richiesti dal centro convenzionato, in quanto idonei a consentire il pagamento diretto di cui sopra. Analoga sottoscrizione deve essere rilasciata ai medici specialisti convenzionati. L’Assistito deve inoltre restituire alla Aglea Salus gli importi eventualmente già pagati dalla stessa per prestazioni sanitarie, che dall’esame della cartella clinica o di altra documentazione medica risultino a qualsiasi titolo non indennizzabili.

2) Cosa fare per accedere alle prestazioni in forma indiretta
Gli Assistiti potranno richiedere il rimborso delle spese sostenute per prestazioni ricevute presso Strutture Non Convenzionate con la Centrale Salute, nei limiti e secondo le condizioni previste nel Sussidio di riferimento. La procedura di richiesta di rimborso in forma indiretta deve essere attivata entro 3 giorni da quando ne ha avuto la possibilità, inviando il modulo di Rimborso Spese Mediche debitamente compilato (e disponibile sul sito www.agleasalus.it) e allegando copia dell’impegnativa medica con diagnosi, copia delle fatture e dei relativi referti, secondo le modalità riportate sul modulo stesso.
Anche la richiesta in forma indiretta potrà essere presentata mediante compilazione del Modulo On-line sul sito www.agleasalus.it allegando copia dell’impegnativa medica con diagnosi, copia delle fatture e dei relativi referti. Qualora necessario, la Centrale Salute potrà richiedere l’integrazione della documentazione atta a verificare correttamente la rimborsabilità/ erogazione del contributo economico. Tutta la documentazione suddetta potrà essere inviata in copia e la Centrale Salute potrà, qualora ritenuto opportuno, richiedere l’invio della documentazione in originale. Le fatture e le ricevute inviate in originale verranno restituite all’Assistito successivamente alla definizione della pratica, previa apposizione da parte della Centrale Salute, del timbro di pagamento indicante l’importo rimborsato e la relativa data. In caso di infortunio, la denuncia dell’evento deve essere corredata dalla copia della cartella clinica di pronto soccorso o certificato equivalente di struttura pubblica e deve contenere l’indicazione del luogo, giorno ed ora dell’evento, nonché una dettagliata descrizione delle modalità di accadimento. Il decorso delle lesioni deve essere documentato da ulteriori certificati medici.

3) Prestazioni rese in forma mista
Tale caso è configurabile nel momento in cui la Struttura Sanitaria è convenzionata con la Centrale Salute, ma l’equipe medica no; La Centrale Operativa procederà con il così detto “pagamento misto”, ossia verranno applicate i criteri e le modalità previste al precedente punto 1) per le prestazioni rese in forma diretta, e le modalità previste al precedente punto 2) per le prestazioni rese in forma indiretta.

Documentazione da inviare per le richieste di rimborso

Ai moduli di richiesta va sempre allegata la seguente documentazione:
- Certificato medico attestante l’esistenza della patologia (Malattia);

Copia del verbale di pronto soccorso o altro presidio ospedaliero attestante l’infortunio occorso con indicazione della data, luogo e modalità di accadimento;
- Copia della cartella clinica e/o di ogni altra documentazione sanitaria, a tal fine sciogliendo dal segreto professionale i medici che hanno visitato e curato l’associato;
- Copia delle fatture relative alle spese sostenute, debitamente quietanzate nonché, per il rimborso delle spese relative ai medicinali del post-ricovero, prescrizione medica, scontrino parlante.

Strutture convenzionate

Le prestazioni di assistenza sono garantite capillarmente e qualitativamente grazie a 4.353 centri e professionisti convenzionati in tutta Italia, fra cui:      
• 2.223 tra Case di Cura, Aziende Ospedaliere, Centri diagnostici, Laboratori di Analisi, Ambulanze, Medici, Infermieri, Fisioterapisti, Dentisti, Ottici, personale paramedico

Scarica l'elenco delle strutture convenzionate.
Scarica l'elenco dei centri diagnostici convenzionati.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per garantirti un' esperienza di navigazione ottimale. Continuando la navigazione si accettano le condizioni d'uso. Scopri di più sui cookie